Chi sono   19 comments

Ho una età anagrafica superiore all’età mentale e vivo in una grande città del nord dell’Italia.

Non sono sposata.

Sono un insegnante. Ebbene sì, il mio lavoro consiste nel cercare di fare entrare qualcosa nelle teste di quei malcapitati dei mie studenti. La materia che insegno è di quelle che incutono timore a tutti e di solito lo choc del mio interlocutore è tale che lui inizia immancabilmente a dirmi quanto andava male a scuola nella mia materia, com’era l’insegnante ecc….come se me ne importasse qualcosa. Oppure inizia a raccontarmi dell’andamento scolastico dei figli….come se me ne importasse qualcosa. Deve essere un pò come quello che succede ai medici ai quali tutti immancabilmente chiedono consiglio su come curare quel tal doloretto….che noia!

La mia scuola è nella grande città in cui vivo ed è una scuola secondaria superiore, di quelle con tanti indirizzi. Meno male che i miei allievi sono dai 15 anni in su perché non riesco a sopportare i piccoletti.

Annunci

pubblicato 10 gennaio 2008 da euclide

19 risposte a “Chi sono

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Argh, non insegnerai mica geografia ehh?! No perché il mio incubo era quello (come se te ne importasse qualcosa 😀 ). Puoi credermi che capisco in pieno l’avversione per i piccoletti. Mia madre dice sempre che a 8 anni i figli bisognerebbe mandarli via da casa e farseli riportare al compimento dei 12-13: nel mezzo, sono insopportabili! (Se è davvero così, te lo so dire fra 50 anni, quando forse ne farò uno pure io…)

  2. No, i figli bisognerebbe mandarli via subito e farseli riportare quando possono contribuire alle spese di casa!!!

  3. Esagerato!!

  4. Euclide, non badare a venividiwc… :mrgreen:

  5. Vienimi a trovare su daemonia.wordpress.com 😉

  6. Have a nice day !

  7. E dunque sei un matematico 😉
    complimenti per il blog!

  8. Grazie per i complimenti! ora verrò subito a visitarti

  9. Sono un tuo lettore, collega. Insegno in una piccola città del centro Italia. Sono rimasto sconvolto dal grado di accettazione sociale della droga da parte dei ragazzi a cui faccio supplenza.
    Tu cosa ne pensi? Parli mai ai tuoi ragazzi dei danni della droga?
    Grazie per la tua mente aperta.
    Marco mkc

  10. @marcomkc: benvenuto. Bene, un nuovo collega. E’ vero, il livello di accettazione della droga da parte di alcuni ragazzi è preoccupante. Noi teniamo costantemente gli occhi aperti. Verrò a visitarti sul tuo blog

  11. Ma posso passare di qua anche se non sono una collega?
    Al massimo vi porto i caffè e faccio i ciclostile… ma esistono ancora i ciclostile? Quelli con la manovella…
    Va beh… porto solo i caffè!
    😀

  12. @nelsoncocker: non preoccuparti, sono in molti i non colleghi…ma guarda che il ciclostile non esiste più: ora si chiama “fotocopiatrice” ed è arrivata anche nelle scuole statali italiane 🙂

  13. Ed eccoti l’interlocutore atipico! Fortuna che esiste la tua materia, mi ha salvato! 🙂 Fosse stato per quell’obbrobrio di latino, la vera bestia nera, la mia permanenza alle superiori si sarebbe prolungata ad libitum! (Almeno mi son rimaste in testa queste espressioni colloquiali! ^_^’)

  14. @pp: finalmente uno che ama, o almeno non odia, la matematica 😀
    Vedo che del latino ti è rimasto in mente l’essenziale 😉

  15. Non odiavo la matematica, solo che non ne capivo un bel nulla! Finchè non ho trovato un prof davvero bravo e anche divertente. Quindi…chissenefrega della materia, l’importante è fare bene il proprio lavoro e allora si ottengono tanti risultati. Non sempre, ma spesso.

  16. toh, euclide! io sono ippaso. credo che possiamo considerarci colleghi…

  17. @nura: beh, il soggetto che apprende deve collaborare almeno un po’ 😀

    @ippaso: ciao ippaso, verrò presto a trovarti

  18. Navigando fra le onde del web mi sono piacevolmente incagliato in questo bel blog.
    Scrivo per passione con lo pseudonimo di Josè Pascal (figlio del fù Mattia Pascal e Ederì Buendìa discendente del grande colonnello Aureliano Buendía).
    Ti invito a visitare la mia scatola di latta ed eventualmente collaborare.

    Se ogni giorno vorrai una lettera mi invierai a inparolesemplici@gmail.com

    buona feste e a presto spero

  19. Pingback: 1-2-3… e con la matematica voli alto come un falco! | Sabine Eck

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: