Archivio per maggio 2009

Ritorno …. o forse no   5 comments

Caspita, ho visto che nel mese di Maggio ho scritto solo 3 articoli: peggio anche del mese di Agosto quando ero sul lago di Como senza pc e collegamento ad internet.

Che mi sta succedendo? non è colpa della rinite allergica che, per la cronaca, mi è finalmente passata grazie all’antibiotico che mi ha prescritto il medico.  

Sono in crisi di ispirazione e piuttosto assente dalla blogosfera perché…..boh! di sicuro sono molto indaffarata sia con il lavoro che con il resto, al punto che fatico a trovare il momento per visitare i blog degli amici e lasciare commenti….figuriamoci trovare il tempo per scrivere un pezzo.

Ma sono anche in crisi di idee per i contenuti dei pezzi, talmente sono sopraffatta dallo schifo della situazione italiana e dalla “prostituzione intellettuale” dei giornalisti italiani. E’ veramente vergognoso vedere come vengono inventate notizie inesistenti per mascherare e nascondere notizie vere. Questa banda larga  che mi consente di leggere le notizie su internet, accedendo ai quotidiani più diversi e disparati, si sta rivelando una vera maledizione.

Meno male che per divertirci c’è la vicenda papi-Noemi. Certo che non avrei mai immaginato che potesse rivelarsi un simile bubbone: la realtà ha superato alla grande anche la mia smisurata fantasia….però, potrei mantenermi in esercizio riportando giornalmente le novità sulla questione. Oggi per esempio è spuntato fuori un ex fidanzato della ragazza e nella faccenda è coinvolto, pare, anche Emilio Fede.

Curioso il gioco della politica. Se fossimo negli USA, paese definito da papi “la più grande democrazia del mondo”, Silvio si sarebbe già dovuto dimettere. Perché lì perdonano tutto – guerre, crisi, torture… – tranne le bugie in materia di vita coniugale: nessuno si può fidare di un politico che tradisce la moglie, se non ha esitato a mentire a lei perché non dovrebbe farlo con gli elettori? Meditiamo.

Pubblicato 25 maggio 2009 da euclide in Di tutto un po', Mondo malato, Politica

Taggato con , , ,

Diciassette   4 comments

FBL-ITA-INTER-SCUDETTO

Pubblicato 17 maggio 2009 da euclide in Di tutto un po'

Rottame   6 comments

Fa un po’ ridere scriverlo dopo un articolo sui modi per rimanere in forma ma è da due settimane che ho una serie di acciacchi che oltre a guastarmi l’umore mi hanno trasformato in un rottame.

Mi fa anche ridere raccontarli perché mi pare di essere mia nonna che incominciava ogni conversazione con il suo bollettino medico ma comunque…è sempre cronaca 😀

Dunque. La settimana scorsa è iniziata la fioritura dei pollini e di tutte le piante, fiori, arbusti, verdure che  danno allergia. Io non ne ho mai sofferto in modo particolare ma il fenomeno nella mia zona è stato talmente virulento che sembrava fosse tornata, per l’ennesima volta quest’anno, la neve. E così via ad una intensa attività nasale con starnuti e soffiate di naso una via l’altra e vere e proprie crisi di asma da tappatura improvvisa dei condotti respiratori.

Dopo due giorni ho cominciato a sospettare qualcosa e ho preso una pastiglia che serve per combattere l’allergia da “Ambrosia”, pianta rampicante e infestante volgarmente conosciuta come “paretaria”.  Certo che se con l’allergia si sta così male d’ora in poi dovrò essere più comprensiva con i miei studenti che ne soffrono!!

La cosa è migliorata e alla fine della settimana il raffreddore se ne era quasi andato lasciando però un fastidioso pruritino alla gola con annessa tossetta secca. Ho allora preso un mucolitico fluidificante scoprendo di essere intasatissima di catarro e le soffiate di naso sono state sostituite da colpi di tosse catarrosa da tabagista impenitente…io che detesto il fumo, anche quello delle sigarette degli altri!!!

La dottoressa della mutua (scusate, ora si dice ASL), incrociata per caso, mi ha suggerito di prendere un antistaminico contro le riniti di natura stagionale che effettivamente mi ha calmato il prurito e diradato gli eccessi di tosse che però ora sono anche più micidiali di prima: iniziano all’improvviso e mi durano fino a che, tutta rossa e con gli occhi pieni di lacrime, non ho bevuto un goccio d’acqua o succhiato una caramella. L’altro giorno mi è successo mentre stavo spiegando e ho dovuto mollare  lì gli esterefatti studenti.

Voi mi direte: che sarà mai, un po’ di tosse prima o poi ti passerà…non fare la lagna. Come no. Peccato che da ieri sera ho un dolore intenso alla attaccatura della mascella inferiore sinistra. Non so se me la sono slogata tossendo o se è il dente del giudizio che ho inossato nella mascella che ha deciso di nascere proprio ora (ma ti pare, alla mia età veder spuntare i denti del giudizio!!) ma comunque il dolore mi ha preso anche tutto l’orecchio e così faccio anche fatica ad aprire la bocca e a masticare. Proprio stasera che con i miei vecchi compagni di liceo dobbiamo festeggiare l’anniversario del diploma…andiamo in un ristorante sardo e mi toccherà mangiare delle minestrine come una vecchietta senza denti… cavoli, se non è sfortuna questa!!!     😦

Pubblicato 15 maggio 2009 da euclide in Di tutto un po', Vita in famiglia

Taggato con , , ,

Suggerimenti per restare in forma e vivere sani   2 comments

Stamattina ho ricevuto questo per e-mail e mi è venuta voglia di pubblicarlo sul blog perché è una risposta spiritosa al bombardamento di consigli e regole per mantenersi sani e in forma cui siamo soggetti quotidianamente. Non conosco l’autore del pezzo e pertanto non lo posso citare ma lo ringrazio e sono pronta ad indicarlo se e quando mi verrà segnalato 😀

” Dicono che tutti i giorni dobbiamo mangiare una mela per il ferro e una banana per il potassio. 

Anche un’arancia per la vitamina C e una tazza di thè verde senza zucchero per prevenire il diabete.  

Tutti i giorni dobbiamo bere due litri d’acqua (sì, e poi pisciarli, che richiede il doppio del tempo che hai perso per berli).  

Tutti i giorni bisogna bere un Actimel o mangiare uno yogurt per avere i  ‘L.Cassei Defensis’, che nessuno sa bene che cosa cavolo sono però sembra che se non ti ingoi per lo meno un milione e mezzo di questi bacilli (?) tutti i giorni inizi a vedere sfocato.  

Ogni giorno un’aspirina, per prevenire l’infarto, un bicchiere di Vino rosso, sempre contro l’infarto. 

Poi un altro di vino bianco, per il sistema nervoso, ed uno di birra, che già non mi ricordo per che cosa serve. 

Se li bevi tutti insieme, ti può dare un’emorragia cerebrale, però non ti preoccupare,  perché in tal caso, non te ne renderai neanche conto.  

Tutti i giorni bisogna mangiare fibra. Molta, moltissima fibra, finché riesci a cagare un maglione. 

Si devono fare tra i 4 e 6 pasti quotidiani, leggeri, senza dimenticare di masticare 100 volte ogni boccone. 

Facendo i calcoli, solo per mangiare se ne vanno 5 ore. 

Ah, e dopo ogni pasto bisogna lavarsi i denti, ossia dopo l’Actimel e la fibra lavati i denti, dopo la mela i denti, dopo la banana i denti… e così via finché ti rimangono 3 denti in bocca, senza dimenticarti di usare il filo interdentale, massaggiare le gengive, il risciacquo con Listerine…  

Bisogna dormire otto ore e lavorare altre otto, più le 5 necessarie per mangiare, 21. Te ne rimangono 3, sempre che non ci sia traffico.  

Secondo le statistiche, vediamo la tele per tre ore al giorno. Già, non si può, perché tutti i giorni bisogna camminare almeno mezz’ora (attenzione: dopo 15 minuti torna indietro, altrimenti la mezz’ora ti diventa un’ora). 

Poi bisogna mantenere le amicizie perché sono come le piante, bisogna innaffiarle tutti i giorni. E anche quando vai in vacanza, suppongo….  

Inoltre, bisogna tenersi informati, e leggere per lo meno due giornali e un paio di articoli di rivista al giorno, per una lettura critica.  

Ah, dimenticavo !  Si deve fare l’amore tutti i giorni della settimana, però senza cadere nella routine: si deve però essere innovatori, creativi, e rinnovare la seduzione. 

Ma… 

Bisogna anche avere il tempo di spazzare per terra, lavare i piatti, i panni, e non parliamo se hai un cane o … dei figli ???                 

Insomma, per farla breve, i conti, fino ad adesso, danno 29 ore al giorno.  

L’unica possibilità che mi viene in mente  per rientrare nelle 24 ore giornaliere è di fare varie cose contemporaneamente, per esempio: 

Fatti la doccia con acqua fredda e con la bocca aperta così ti bevi i due litri d’acqua.

Mentre esci dal bagno con lo spazzolino in bocca fai l’amore (tantrico) col compagno/a, che nel frattempo guarda la tele e ti racconta, mentre tu lavi per terra. 

Ti è rimasta una mano libera?? Chiama i tuoi amici!  E i tuoi genitori.  Bevi il vino (dopo aver chiamato i tuoi ne avrai bisogno). 

Il BioPuritas con la mela te lo può dare il tuo compagno/a, mentre si mangia la banana con l’Actimel, e domani fate cambio. 

Però se ti rimangono due minuti liberi, invia questo messaggio ai tuoi Amici (che bisogna innaffiare come una pianta). 

Adesso ti lascio, perché tra lo yogurt, la mela, la birra, il primo litro d’acqua e il terzo pasto con fibra della giornata, già non so più cosa sto facendo … però devo andare urgentemente al bagno. E ne approfitto per lavarmi i denti….  

P.S. SE TI HO GIÁ MANDATO QUESTO MESSAGGIO, PERDONAMI, É L’ALZHEIMER, CHE NONOSTANTE TUTTE LE CURE NON SONO RIUSCITO A COMBATTERE!!! “