Archivio per maggio 2008

Quello che non devi sapere per non rimanere incinta   15 comments

Ieri a scuola è stata una giornatona: sono infatti arrivate due interessanti e utili pubblicazioni per gli studenti.

Una è l’immancabile edizione 2008 della “Guida all’esame di Stato” del Corriere della sera, l’altro è un simpatico opuscoletto dal titolo “Sesso senza sorprese, tutto quello che non devi sapere per non rimanere incinta”.

Della guida all’esame di stato e degli utili suggerimenti ivi contenuti parlerò in un secondo momento, ora voglio invece soffermarmi sull’opuscolo sul sesso: prodotto a cura della SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) per promuovere il programma “Scegli tu” (sito web www.sceglitu.it) è una divertente raccolta delle più incredibili stupidaggini riguardanti il sesso e la contraccezione che si siano mai sentite ma che evidentemente fanno parte delle credenze popolari. Tali sciocchezze, definite bufale e accompagnate da spassosi disegnini, vengono poi commentate e confutate nelle pagine successive.

Ecco le bufale:

  1. Per evitare di rimanere incinta bisogna lavarsi con la coca cola o il limone dopo un rapporto sessuale (n.d.r ecco un uso alternativo della famosa bibita che non conoscevo)
  2. Si può rimanere incinta con un bacio
  3. Se prima di un rapporto bevi tre whisky non puoi mettere incinta la ragazza
  4. Non si può rimanere incinta se il rapporto dura meno di un minuto
  5. La prima volta è impossibile rimanere incinta
  6. Non si può rimanere incinta facendo l’amore in piedi
  7. Non si può rimanere incinta facendo l’amore in acqua
  8. Se fai l’amore di giorno non rimani incinta perché lo sperma ai ragazzi esce solo di notte
  9. Se fai sesso con un uomo che da ragazzo si è masturbato molto non rimani incinta perchè ha già consumato tutti gli spermatozoi
  10. Una donna non può rimanere incinta se durante il rapporto non raggiunge l’orgasmo

Al di là del divertimento che si prova nella lettura (la numero 9 secondo me è la migliore) la cosa fa molto riflettere perchè mi sembra incredibile che dei ragazzi intelligenti come (quasi tutti) i nostri studenti possano credere a cose del genere. E mi chiedo anche come – e grazie a chi – certe scemate possano ancora circolare.

Annunci

Fine anno   10 comments

Alla fine dell’anno scolastico la vita di noi insegnanti si fa particolarmente grama. Le mattinate a scuola le trascorriamo ascoltando brutte interrogazioni e il pomeriggio lo passiamo a casa correggendo brutti compiti. Le ultime due settimane sono state così con in più, tanto per gradire, un Collegio Docenti e altre amenità che non sto ad elencare. Non vedo l’ora di chiudere le ostilità con gli studenti perché, non c’è niente da fare, a questo punto dell’anno gli studenti che hanno sempre studiato sono cotti e infilzano fesserie una via l’altra. Per quanto riguarda gli altri, o hanno completamente (e a ragion veduta) gettato la spugna o ti rincorrono per farsi interrogare nel vano tentativo di migliorare la loro situazione. Il risultato sono interrogazioni che potrebbero anche risultare discrete a patto che ci si accontenti di ascoltare una esposizione (a volte anche pregevole) riguardante solo l’ultimissima parte del programma e che si rinunci ad interloquire e a chiedere spiegazioni o approfondimenti o riferimenti ad argomenti precedenti. Se si interviene è la fine.

Così vedo che è dal 20 maggio che non scrivo niente e leggo poco o niente degli altri, chissà che arretrati troverò.

Nel frattempo, cercando sul sito del ministero le commissioni d’esame ho visto una nota nella quale si comunica il cambio di nome del ministero: non si chiamerà più “ministero della pubblica istruzione”  ma è tornato a chiamarsi “ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca”, affettuosamente MIUR. Lo dicevo che prima o poi sarebbe successo.

A proposito. Sono uscite le commissioni dell’esame di stato ed è già iniziata la fase di delirio collettivo in cui studenti (e loro sarebbero forse giustificati) e docenti (loro lo sono molto meno) cercano affannosamente notizie sui commissari esterni nominati. E’ una sagra del pettegolezzo terrificante alla quale una volta (forse anche ora) partecipava anche il sito studenti.it: digitando il nome del docente era possibile avere interessanti ed essenziali informazioni tipo “quali sono le domande preferite” e “come è preferibile vestirsi il giorno dell’interrogazione”. Naturalmente la fonte di tali informazioni erano i loro studenti.  

Pubblicato 28 maggio 2008 da euclide in Di tutto un po', Vita scolastica

Taggato con , ,

Nuovo meme   11 comments

A quanto pare dopo poco tempo dall’ultimo meme sono stata coinvolta in un nuovo meme. A coinvolgermi è stata una collega che si firma “la prof” e il cui blog si chiama 10 minuti di intervallo con sottotitolo “I 10 minuti che sostituiscono l’ora d’aria“.

Ecco le regole del gioco:

  • indicare il blog che vi ha nominato con annesso link
  • descrivere le regole di svolgimento
  • scrivere 6 cose che ci piace fare
  • nominare altri 6 blog tramite i quali proseguire il meme
  • lasciare un commento su tutti e 6 i blog appena citati. 

Visto che la cosa è leggermente diversa dall’altra partecipo al gioco e quindi ecco le 6 cose che mi piace fare:

  1. mangiare cose semplici e poco elaborate
  2. dormire e fare sogni avventurosi e molto elaborati
  3. stare da sola e lontano dal chiasso (ogni tanto)
  4. prendere il sole se non fa molto caldo
  5. dare bei voti quando sono meritati
  6. risolvere le parole crociate senza schema e le cornici concentriche

E ora le nomine dei 6 fortunati ai quali passo il pacco 🙂 :

  1. http://maviserra.wordpress.com/
  2. http://sarassita.wordpress.com/
  3. http://nessisconnessi.wordpress.com/
  4. http://www.irish-coffee.net/
  5. http://emmea.altervista.org/
  6. http://darionescu.wordpress.com/

 

Pubblicato 20 maggio 2008 da euclide in Di tutto un po', Vita in famiglia, Vita scolastica

Taggato con ,

Sono davvero così fortunata?   5 comments

Nella casella di posta elettronica oggi ho trovato il seguente messaggio:

Mittente: MICROSOFT PROMTION 2008″ info@microsoft.org

Oggetto: CONFIRM RECEIPT

Testo: Congratulation your email address have won the sum of £1.000,000.00 Pounds in our ( MICROSOFT PROMOTION). you are hereby advised to get back to us, to claim your prize with your complete details,Name,sex,age, Address,country,occupation
Contact Mrs.Cindi Gerrard
Email:claimsagentinfodesk2000@yahoo.co.uk

Mr. David Wood

Sembra allettante. Qualcuno per caso sa a quanto si cambia la sterlina?

Week end   11 comments

CHE PALLE!!!

Pubblicato 18 maggio 2008 da euclide in Di tutto un po', Vita in famiglia

Taggato con , , ,

Il sottosegretario   10 comments

La nomina di Mariastella Gelmini al Ministero , nonostante la sua incompetenza in materia, non mi aveva preoccupato troppo perché sappiamo tutti per esperienza che il ministro può anche non sapere niente di scuola purché il viceministro o i sottosegretari siano competenti.

Così ho aspettato fiduciosa la nomina dei viceministri e dei sottosegretari e devo proprio dire che mai la mia fiducia è stata più mal riposta. Chi infatti è uscito dal cappello di Berlusconi per essere nominato Sottosegretario di stato all’istruzione, università e ricerca? nientepopodimeno che Giuseppe Pizza.

Qualcuno chiederà sicuramente “Ma chi diavolo è costui?”

Il tipo qua a fianco, signori, è il segretario nazionale del Partito della Democrazia Cristiana e ha avuto un momento di notorietà in piena campagna elettorale quando ha rinunciato al diritto di avere il simbolo del suo partito sulla scheda elettorale.

Per il resto si sa che è nato nel 1947 e di professione fa il giornalista pubblicista. Inutile dire che nel suo curriculum politico non c’è nessun incarico nel campo della scuola e quindi anche il soggetto si può ufficialmente definire incompetente. Allegria.

Eppure di persone competenti nel campo della scuola, nel Popolo della Libertà ce ne sono. Una in particolare è la signora qui a fianco che ha rivestito il ruolo di viceministro e sottosegretario all’istruzione nei precedenti governi Berlusconi. Era il nome che tutti si attendevano per il ministero dell’istruzione ma è stata trombata. Si chiama Valentina Aprea.

 

Poesia   6 comments

A Rosa Bossi in Berlusconi

Mani dello spirito
Anima trasfusa.
Abbraccio d’amore
Madre di Dio               🙂
  madre di Dio?????

Leggi il seguito di questo post »